“Risoluto son già”, le melodie di un Maestro veneziano del “bel canto” si incrociano con l’arte scultorea valenzana. Sabato 15 Settembre, alle ore 21, presso il Duomo di Santa Maria Maggiore, a Valenza, quinto appuntamento con il Festival “Alessandria Barocca e non solo…”.

Protagonista della serata il noto ensemble barocco “I Solisti Ambrosiani”. Il gruppo,  “capace di creare una musica senza confini nella ricerca di un suono che sia la degna rappresentazione della bellezza” (D. Ielmini), è stato fondato nel 2008 dal soprano Tullia Pedersoli e dal violinista Davide Belosio e trova nel temperamento dei singoli componenti e nella flessibilità della formazione – dal duo alla piccola orchestra da camera – la propria cifra stilistica.

I-Solisti-Ambrosiani-

I Solisti Ambrosiani, presenti per la serata in formazione di quartetto ( Tullia Pedersoli – soprano, Davide Belosio- violino, Claudio Frigerio – violoncello, Emma Bolamperti – clavicembalo) offriranno al pubblico un programma interamente dedicato al grande contrappuntista veneziano Antonio Caldara, esponente del tardo barocco viennese e sommo Maestro del “bel canto”. Il concerto è associato ad un’occasione di particolare rilievo artistico ed importanza per la città di Valenza: l’inaugurazione del restauro dell’Altare monumentale della Madonna del Rosario (la cui ultima versione risale agli inizi del sec. XIX) con le statue laterali dello scultore valenzano Giovanni Battista Comolli e al centro la Pala del 1620 del pittore di origine monferrine Gugliemo Caccia, detto “Il Moncalvo”. Il restauro, affidato al laboratorio Restauro di Martella Pietroniro in Alessandria ed offerto in memoria di Matteo Pozzato e mamma Luisa Prisco, è stato un paziente e minuzioso intervento di pulitura, riadesione e consolidamento, seguito da un delicatissimo intervento di reintegro pittorico, atto a riportare l’opera d’arte al suo antico splendore.

Una serata, dunque, dove l’arte italiana, ancora una volta di distingue come arte universale.

invito Sabato 15 Settembre